Una gita da Jesolo?
…a Udine!

auguri pasqua 2021

In gita da Jesolo a Udine:
aggiungi colori
...alla tua vacanza!

Una piccola città dall’atmosfera elegante e accogliente, in cui tutto è vicino, a portata di mano.
Coi sorrisi sinceri dei suoi abitanti e il suo delizioso centro storico.


*****

Il luogo ideale per fare mille gite ed escursioni?
Scegli e prenota il tuo Hotel Germania di Jesolo!

www.hotelgermania.net
Tel.: 0421.381223
E-Mail: info@hotelgermania.net

*****

A Udine difficilmente si passa per caso, bisogna proprio venirci apposta.

E non se ne rimane mai delusi!

Udine è ricca di bellezza e luoghi di interesse: una delle cose più piacevoli è proprio il suo cuore: le vie del centro storico, così signorili, sobrie ed eleganti.

La prima cosa da fare a Udine è quindi, semplicemente, passeggiare in centro, sentendosi del tutto liberi. 

Le strade più antiche si trovano nei pressi del Castello di Udine, che sorge in cima ad un colle tondeggiante.

La leggenda racconta che questo colle fu innalzato dai soldati Unni nel lontano 542 d.C. per permettere al loro condottiero Attila di salire in cima e osservare la città di Aquileia bruciare, dopo che le aveva dato fuoco…

Non è vero, tranquilli: è solo una formazione rocciosa di oltre 100.000 anni!

In gita dall'Hotel Germania di Jesolo a Udine

Udine: crocevia
di culture europee

Dal 1222 divenne una delle residenze dei potenti Patriarchi di Aquileia, grazie al Patriarca Bertoldo di Andechs, che si trasferì da Cividale a Udine in seguito ad un terremoto che lesionò la sua residenza (25 dicembre).

Per la sua centralità e posizione fu sempre più preferita dai Patriarchi, che vi fecero in seguito erigere il palazzo patriarcale.

Nel XIV secolo Udine divenne la città più importante della regione per il commercio e i traffici a scapito di Aquileia e Cividale del Friuli.

Nel 1420, in seguito alla guerra tra Venezia e il Patriarcato di Aquileia, la città venne conquistata dalle truppe veneziane, segnando la caduta e la fine del potere temporale dei Patriarchi. 

La città di Udine fu devastata, a partire dal 1511, da una guerra civile passata alla storia con il nome di crudel zoiba grassa, che si rivelò sanguinosa e che si estese presto a tutto il Friuli.

Ad aggravare le condizioni della popolazione fu, nei giorni immediatamente successivi, un violento terremoto a causa del quale si svilupparono numerosi incendi ed il crollo del castello cittadino.

Buona ultima, giunse poi la peste a far sì che la situazione peggiorasse ulteriormente.

 

Legato alla Zoiba Grassa è l’origine friulana di Romeo e Giulietta, due giovani, Lucina e Luigi, appartenenti alle famiglie rivali dei Savorgnan e dei Da Porto.

Le vicende storiche
della coraggiosa Udine

Sotto il dominio della Repubblica di Venezia dal 1420 al 1797, Udine divenne la quinta città della Repubblica per importanza e popolazione e lo fu sino alla fine del XVIII secolo.

Ma, con la Caduta della Repubblica di Venezia, Udine divenne francese a seguito delle campagne napoleoniche.

In seguito alla Restaurazione, Udine vide il passaggio al Regno Lombardo-Veneto, stato posto sotto la sovranità dell’allora Impero austriaco.

Nel 1848, durante la Prima Guerra d’Indipendenza, la città insorse contro gli austriaci insieme con il resto del Friuli.

L’esercito asburgico prese Palmanova, sede provvisoria del governo, incendiò molti paesi vicini e, infine, bombardò Udine, che capitolò.

Nel 1866, infine, ci fu l’annessione al Regno d’Italia.

❝ Via Mercatovecchio è
la strada più bella
del centro storico ❞

La città di Udine conserva, dal punto di vista urbanistico, la tipica impronta delle città medievali.

La città si è sviluppata intorno al colle del castello, al centro, espandendosi a partire dal X secolo (si contarono ben cinque cerchie murarie successive, fino al XV secolo, con relative porte e portoni).

 

Tra i monumenti più famosi potrete ammirare: il Castello sito su di un colle che domina la città, il Duomo, la Loggia del Lionello, il Palazzo Arcivescovile con gli affreschi del Tiepolo, la piazza Libertà in stile veneziano e piazza Matteotti, che rappresenta il cuore cittadino assieme a via Mercatovecchio. 

Per quanto riguarda le opere moderne, da segnalare il Teatro Nuovo Giovanni da Udine. 

Una bella escursione a Udine dall'Hotel Germania di Jesolo
Categorie

Cerca

Condividi questo articolo:

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Data di pubblicazione

Leggi altri articoli: