Pasta e fasoi!

auguri pasqua 2021

La pasta e fagioli
alla ...veneta!

Qualche giorno fa stavo cucinando la nostra tipica “pasta e fasoi”, così – un po’ per sorridere e anche per condividere con i miei Amici questo piatto così saporito e rappresentativo del calore di una famiglia – l’ho postato sui social.

E in tanti mi hanno scritto chiedendomi di raccontare la ricetta che io seguo.

Bene, eccola qui: è proprio quella tipica, che usavano anche i miei nonni!

Ricetta pasta e fagioli alla veneta del Hotel Germania di Jesolo dove si mangia bene

Sapori e tradizioni

La pasta e fagioli è un piatto molto rappresentativo della tradizione contadina veneta.

Un tempo i contadini mangiavano tantissimi fagioli, alimento “povero” per eccellenza: sia perchè disponibili ed economici che per il forte potere nutritivo.

I fagioli, si sa, sono una fonte delle migliori e pregiate proteine disponibili, che così sostituivano la carne: alimento peraltro costoso, che non tutte le famiglie potevano permettersi.

La pasta e fasoi è una ricetta tradizionale del Veneto (ma non solo): viene preparata in tutta la regione dove, come succede sempre, ci sono varianti diverse a seconda delle zone.

Ricetta pasta e fagioli alla veneta del Hotel Germania di Jesolo dove si mangia bene

La ricetta della
pasta e fagioli!

La pasta e fagioli è un primo piatto molto saporito e gustoso, che lascia sempre tutti soddisfatti, ed è perfetto per le giornate fredde autunnali e invernali.

È ottima da gustare quando si rientra a casa, proprio per il senso di calore e famiglia che crea, così è sempre un gran successo a tavola!

Bene, andiamo a cominciare!

Ingredienti

• 300 g fagioli borlotti secchi
• 1,5 l Acqua
• 2 spicchi Aglio
• 2 foglie alloro
• pancetta
• olio extra vergine di oliva
• carota
• cipolla
• sedano
• rosmarino
• q.b. sale
• 200 g pasta (mezze maniche, o tagliatelle spezzettate)

• Facoltativa 1 patata

Ricetta pasta e fagioli alla veneta del Hotel Germania di Jesolo dove si mangia bene

Preparazione

Lasciare i fagioli secchi in ammollo in acqua fredda per almeno 12 ore (una notte), cambiando l’acqua una volta.

Scolarli e trasferirli in una pentola capiente con un litro e mezzo d’acqua, uno spicchio d’aglio e le foglie di alloro.

Cuocere a fuoco dolce per 60 minuti dal, spegnere il fuoco e lasciare i fagioli al suo interno.

IL SOFFRITTO

Nel frattempo mettere a rosolare in una padella uno spicchio d’aglio, la carota, la cipolla, il sedano e il rosmarino.

Con un mestolo prelevare dalla pentola metà dei fagioli borlotti e frullarli con il mixer.

Aggiungere ai fagioli e alla loro acqua, il soffritto degli aromi e delle verdure e poco concentrato di pomodoro.

Riportare a bollore e, al termine, regolare di sale e pepe.

Aggiungere la pasta.

Servire con un filo d’olio extravergine di oliva a crudo e del pepe macinato al momento.

Come sempre, se gradite una consistenza della pasta e fasoi più densa, aggiungete una patata alla cottura dei fagioli e frullatela prima di aggiungere la pasta.

Buon appetito!

Categorie

Cerca

Condividi questo articolo:

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Data di pubblicazione

Leggi altri articoli: